19 aprile 2019

VIA CRUCIS CLAUT

Si ripete venerdì 19 aprile a Claut la Via Crucis Vivente.

15 stazioni per ricordare la Passione di Cristo con oltre 70 figuranti fra adulti e bambini. Nata 27 anni fa su indicazione dell’allora parroco Don Cesare Stecca, la rappresentazione parte dalla Chiesa e transita lungo le vie del paese dove sono rappresentati tutti i momenti salienti delle stazioni della Via Crucis; l’orto degli olivi, la condanna di Gesù, la caduta con la croce, l’incontro con le pie donne, per giungere alla crocifissione e deposizione nel sepolcro; per l’occasione, le case, i cortili e le finestre d sono illuminate di rosso da luci e candele, mentre le strade sono illuminate da torce e bracieri di fuoco. Il tutto accompagnato dal suono deli “batatocs” strumenti in legno costruiti dagli artigiani locali . “La processione che si svolge a Claut – commenta don Eugenio , Parroco di Claut – ha un taglio religioso; viene realizzata con le medesime modalità e ripercorre le stesse vie del passato, solo che è arricchita dai figuranti viventi nelle stazioni”. Fra i numerosi protagonisti anche Paolo De Giusti che dal 1992 impersona il Cristo. “E’ una parte impegnativa – dice Paolo – che negli anni ho imparato ad interpretare, ma che mi risulta sempre difficile; con l’aiuto di tutti, però, la manifestazione è sempre molto riuscita.” Anche il Vescovo Giuseppe Pellegrini ha partecipato al rito ed è rimasto entusiasta nel vedere quanto la popolazione di Claut sia attiva e disponibile per valorizzare l’evento religioso.

I BATATOCS

Strumento musicale, costituito da una cassa di risonanza in legno (della lunghezza di circa due metri) e da un rullo che, ruotando, fa battere le sporgenze lignee incastonate nello stesso. Un suono prodotto dai “batatocs” è paragonabile a quello di numerosi tamburi, che suonano contemporaneamente, e vuole rappresentare simbolicamente tanto il frastuono prodotto dalle lance e dai tamburi che accompagnarono Gesù alla crocifissione, quanto il rumoreggiare che precedette la sua morte.

I “batatocs” – ne esistono anche di molto antichi e di varie fogge – vengono suonati anche in chiesa durante le funzioni religiose del periodo

pasquale: in questo caso si usano strumenti in miniatura, le cosiddette raganelle, “crathule” in clautano.

 

Per Informazioni

Parrocchia di Claut 

TEL. 0427878078

Come arrivare