Dal 9 dicembre 2018 al 24 febbraio 2019

Gradimir Smudja: da Leonardo a Picasso. Viaggio a fumetti nella Storia dell’Arte

Gradimir Smudja, nativo di Novi Sad ma italiano d'adozione, da diversi anni è considerato da molti uno dei più abili e talentuosi autori viventi (anche illustratore e pittore); è ancora poco conosciuto al grande pubblico ed ha un segno eclettico, ironico e sorprendente. Da "Vincent et Van Gogh" ai due sontuosi volumi de "Au Fil De l'Art" fino a "Cabaret des muses", la mostra pordenonese ospita un excursus di oltre cento opere dell'artista serbo che ripercorre - attraverso il virtuosismo, l'ironia, la vivacità e l'incondizionata passione per il racconto - un meta-viaggio dell'arte all'interno della propria storia e degli artisti più importanti. Il tratto tecnicamente elevatissimo di Gradimir Smudja, l'attenzione infinitesimale ai dettagli, l'amore per le citazioni e i tantissimi livelli di lettura delle sue tavole sono sempre accompagnati dalla leggerezza, da una visione affettuosa e profonda dell'arte e delle sue declinazioni. Grazie ai suoi personaggi, Smudja attraversa i secoli più importanti della storia dell'arte europea insegnandone i tratti distintivi e i significati, e sfatandone i miti.

I due libri "Au Fil De l'Art" - le cui tavole originali sono grandemente rappresentate al Paff! di Pordenone - sono un incantevole viaggio (poetico e didascalico insieme) sulle orme dei più grandi geni che hanno segnato l'arte degli ultimi due secoli. Una fanciulla impertinente e un gatto faccendiere corrono attraverso le due storie, che restituiscono gli artisti più grandi (da Leonardo a Michelangelo, da Velasquez a Bruegel fino a Rembrandt, Van Gogh, Toulouse-Lautrec, ...) interpretandoli con una vena tra il bizzarro e il surreale, tra il dissacrante e il profondamente poetico.

In mostra sono anche diverse tavole tratte da "Vincent et Van Gogh" - dove il genio olandese impara la propria arte dal suo sfacciato e abilissimo gatto pel di carota di nome Vincent - e da "Cabaret des muses" dove la vita di Toulouse-Lautrec è liberamente rivista, tra gli incontri del grande pittore con le personalità artistiche del suo secolo (Van Gogh, Degas, Gauguin) e le glorie e gli stravizi del Moulin Rouge dell'epoca.

La mostra è visitabile dal 9 dicembre 2018 al 24 febbraio 2019 
INAUGURAZIONE ISTITUZIONALE venerdì 7 dicembre 2018, ore 18.30 
APERTURA PORTE domenica 9 dicembre
ORARI Da martedì a venerdì, dalle 15.30 alle 18.30 /Sabato e domenica dalle 10 alle 20

BIGLIETTI
intero, 8 euro
ridotto, 5 euro (ragazzi dai 6 ai 17 anni, studenti, comitive, over 65, convenzionati)
agevolato, 2 euro (bambini da 3 a 6 anni, gruppi di studenti)
tariffa famiglie, 20 euro
gratis, bambini fino a 3 anni, guide, giornalisti

Informazioni

PAFF Palazzo Arte Fumetto Friuli

Viale Dante, 33
33170 Pordenone

0434 392941

Come arrivare